Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x
Sassoferrato - Panorama
Sassoferrato - Pinacoteca Civica - Palazzo Oliva
Genga - Grotte di Frasassi
Genga Parco Naturale - San Vittore Ponte e Tempio Romanico
Sassoferrato - Affreschi Chiesa di S.Chiara e S.Pietro
Genga - Panoramica
Sassoferrato - Inverno e Primavera
Sassoferrato - Panorami
Sassoferrato - Rocca di Albornoz
Gian Battista Salvi detto Il Sassoferrato - Madonne
Sassoferrato - Monte Strega
Sassoferrato - Edificio Scuola
Sassoferrato - Parco archeologico di Sentinum

GLI STUDENTI DELLE CLASSI TERZE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1^ GRADO DI SASSOFERRATO PREMIATI PER IL PROGETTO EUREKA

Gli studenti  delle classi terze della scuola secondaria di primo grado di Sassoferrato, che hanno aderito al progetto “ Eureka funziona!” sono stati premiati da Confindustria ad Ancona. 

Il progetto  è stato promosso a livello nazionale da Federmeccanica con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca e realizzato sul territorio dal Gruppo Giovani di Confindustria Ancona. 

Obiettivo posto agli “ inventori” era quello di realizzare un giocattolo, sul tema del magnetismo, seguendo solo due regole: il giocattolo si deve muovere e deve essere frutto della loro creatività. Il kit a disposizione era uguale per tutti i partecipanti e consisteva in ferretti, elastici, calamite, rotondini, barattolini. Ogni gruppo di alunni, composto da 4/5 inventori ha dovuto definire anche i ruoli: disegnatore tecnico, estensore del diario di bordo, costruttore, disegnatore artistico e pubblicitario.

I 52 studenti di Sassoferrato, accompagnati dal docente di tecnologia prof.Mondati,  sono stati premiati per il loro prodotto intitolato “Il mulino itinerante”. 

Il mulino era sistemato su un piano d’appoggio su ruote. Il mulino poteva quindi muoversi autonomamente grazie ad una calamita con il principio del respingimento. Naturalmente si muovevano anche la pale del mulino tramite un intreccio di elastici.


Premio ricevuto: un buono spesa di 100 euro materiali scolastici.

Complimenti agli studenti e al professore.


registro elettronico

NUMERO DEI VISITATORI

1404487
Oggi1082
Ieri1321
Settimana7892
Mese27703
Albo Pretorio - Pubblicità Legale
Amministrazione Trasparente
CAMPAGNA "RIVOLGITI
AL GARANTE DELLE MARCHE"

TRADUCI IL SITO